BISCOTTI ALLA FROLLA MONTATA SENZA UOVA DI GINO FABBRI

 

 

Sarà l’autunno.
Sarà che nonostante il clima mite si accende volentieri il forno o sarà che ultimamente ho ripreso a fare colazione e preferisco sempre mangiare qualcosa di fatto in casa piuttosto che industriale, tant’è che sto sfornando biscotti a ripetizione.
Negli ultimi due post vi ho dato la ricetta di quelli al burro d’arachidi e sciroppo d’acero e di quelli al caffè, cioccolato e spezie, oggi tocca a questa del Maestro Gino Fabbri, una frolla montata buonissima, scioglievole, senza uova che mi ha subito incuriosita, che per me significa “la faccio subito”!

Read more

BISCOTTI AL BURRO D’ARACHIDI E SCIROPPO D’ACERO

 

Altri biscotti, anche questi come i precedenti fatti nelle notti passate in bianco.
Se gli altri sono indicati per un tè o da gustare col caffè questi invece li trovo adatti a colazione con un velo di confettura, quella che preferite.
La preparazione è velocissima, si impasta tutto insieme e si stende subito senza riposo in frigorifero, poi chiaro che se volete preparare in anticipo l’impasto potete farlo tranquillamente per poi procedere quando avete tempo.
La ricetta proviene dal solito libro sconosciuto dei precedenti, anche questa perfetta nelle dosi e nel procedimento.

 

Read more

BISCOTTI AL CIOCCOLATO, CAFFE’ E SPEZIE

 

 

Sono nel pieno di un periodo nero, un momento della mia vita in cui mi sembra che il mio destino sia appeso nelle mani di altri, a seconda di come queste mani lavoreranno potrò o meno tirare un sospiro di sollievo.
Per fortuna non è niente che interessa la salute, e già questa è una gran cosa, ma io sono fatta così, tanto ho coraggio da vendere se devo affrontare problemi di natura fisica tanto invece sono vulnerabile e fragile per il resto.
Questo momento naturalmente si porta dietro anche notti senza sonno, notti in cui l’ansia si moltiplica e per calmarmi il mio porto sicuro è sempre la cucina. Ma la notte è fatta per il silenzio e non è che possa mettere in funzione planetarie e frullatori, vero che la mia vicina è sorda ma non vorrei rischiare un richiamo dall’amministratore tipo preside e scolaretta, per cui faccio salse per la pasta da congelare, cuocio verdure e impasto biscotti in religioso silenzio.

Read more