zuppa di cipolle rimessa in gioco per Fabiola

mi spiace non aver potuto rimettere in pentola qualche altra ricetta per il contest di Fabiola, ma il pensiero del mio primo contest mi ha messa in stato confusionale, poi ci sono gli appuntamenti fissi ai quali non voglio mancare, poi c’è la nostra vita oltre il blog (che direi è più importante di qualsiasi  cazzeggio), fatto sta che complice una stagione che ci ha riportati in pieno inverno e ci ha fatto ritirare fuori i cappotti ho trovato l’occasione di preparare una buona zuppa di cipolle.
agli inizi della mia blog adventure l’avevo già postata, come al solito penosa nelle foto e anche la riuscita non era stata un granchè, è una zuppa che a noi piace molto e che faccio spesso e questa volta la ripropongo volentieri per Fabiola.

ZUPPA DI CIPOLLE GRATINATA:


6-7 grosse cipolle bianche
1 etto di groviera grattugiato
brodo vegetale
pane tostato
farina, alloro,
olio, sale, pepe

preparare il brodo vegetale e tenerlo caldo,
affettare non troppo sottilmente le cipolle e farle appassire in una pentola con 2-3 cucchiai d’olio, ci vorrebbe il burro ma io non lo uso, se voi potete fatela come si deve, sarà più saporita,
le cipolle devono stufare e non colorire per cui abbassate la fiamma e coprite la pentola col coperchio,
quando le cipolle saranno appassite spolveratele con un paio di cucchiai di farina e aggiungete due mestoli di brodo bollente, mescolare bene e versare altro brodo fino a coprire di due dita le cipolle,
continuare la cottura per circa 20 minuti, aggiustare di sale se occorre.
nel frattempo tostare in forno il pane leggermente spolverato di groviera, preparare le cocottine monoporzione nelle quali mettere sul fondo un cucchiaio di groviera, la zuppa di cipolle, spolverare ancora di groviera, grattare un pò di pepe e mettere in forno a gratinare per il tempo necessario che il formaggio formi una bella crosticina dorata,
servire col pane tostato.

e questa è la mia ricetta rimessa in gioco per questo contest che ogni mese ci dà l’opportunità di rimettere in pentola vecchie ricette da restaurare un pò!

47 thoughts on “zuppa di cipolle rimessa in gioco per Fabiola

  1. Complimentoni, senza togliere che con questo tempo la zuppa di cipolle ci sta alla grande e quella gratinatura mi strappa una lacrima di commozione. Un bacio, Pat

  2. La adorooooooo!!! con una bella montagna di gruviera sopra 🙂
    Pensa che la prima volta che l'ho assaggiato ero a Parigi e i miei amici mi dicevano "dai provala e' favolosa"…io ero molto titubante e ci ho messo un bel po a farmi convincere….che scema che ero :DD

  3. dire che un cambiamento ce eccome! mamma mia 🙂 che bello vederci evolvere no? cmq sai che e da mo che voglio provare la zuppa di cipolle… zac salvata sto weekend magari la provo 🙂 baicone

  4. Questa zuppa credo sia favolosa … provare a mangiarla non lo so … le cipolle le adoro crude e riesco a mangiarle poco cotte (salvo forse che un pochino sulla pizza) … ognuno ha le sue fisse!
    In compenso anche io mi sono buttata su un piatto caldo per riscaldarci … pasta e fagioli!
    Siamo oltre metà aprile … e come siamo messi male :-(((

  5. Da qualche parte bisognava pure iniziare con il blog…e per fortuna si migliora!!! Se non avessi avuto il coraggio di farlo adesso non fotograferesti così bene! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *