PRIMI E SECONDI DA FARE RICICLANDO IL LESSO

pasta ripiena di lesso

 

Prima degli auguri di fine anno avevo detto che vi avrei lasciato delle idee su come riciclare la carne del lesso, speravo di farlo prima ma un piccolo (?) incidente domestico mi ha lasciata temporaneamente invalida di un piede, sempre quello operato e che ho pensato bene di aggravare tirandomi un ceppo di legno sull’alluce fratturandolo!
Ma eccomi con un ritardo pazzesco sulla tabella di marcia che tanto se vi è avanzata della carne lessa dalle feste natalizie l’avrete bella che smaltita, io le idee ve le lascio lo stesso, non fanno male, anzi, vi assicuro che ne sono usciti dei piatti davvero buoni.
Non vi scriverò dosi perchè tutto dipende da quanta carne avrete da consumare, io ne avevo tanta, per darvi un’idea ho preparato il brodo con 600g di paletta di manzo (o cappello del prete), un quarto di cappone e un pezzo di spuntatura che comunque non ho usato perchè troppo grassa.

 

bassotti

 

Per riciclare anche il brodo avanzato provate i bassotti, una ricetta romagnola che prevede l’uso di tagliolini freschi all’uovo messi a strati in una pirofila da forno alternati a fiocchetti di burro e generose spolverate di parmigiano, coperti per 3/4 di brodo e messi a cuocere in forno fino a che si forma una crosticina in superficie e il brodo si è quasi consumato del tutto.
Non fatelo asciugare tutto perchè mentre lascerete riposare i bassotti prima di servirli la pasta continuerà ad assorbirne ed eviterete così di servire un “mappazzone”.

 

agnolotti lesso

 

Tritate parte della carne lessa e mescolatela a ricotta, parmigiano, pangrattato, uovo ed usatela per farcire dei cappellacci o dei tortelli.
Io li ho conditi con burro fuso, noci tritate e parmigiano.

 

agnolotti lesso3

 

Con lo stesso composto con cui avete fatto la farcia dei tortelli (ve l’ho detto che avevo tanta carne!) fate delle polpette, mettetele in forno su una placca rivestita con carta apposita, irroratele di olio e cuocetele per circa 20-25 minuti o fino a quando saranno ben dorate, giratele a metà cottura.
Potrete poi mangiarle così con una insalata mista o altro contorno oppure fare un sugo veloce con cipolla, passata di pomodoro e piselli e metterle a insaporire per 10 minuti.

 

polpette di lesso

polpette di lesso

 

Se volete preparare un piatto di sicuro effetto provate questi pot-pie che ho preso dal blog di Isabel, basterà tagliare a dadini la carne, le verdure del lesso (carota, cipolla e sedano) e aggiungere un po’ di piselli cotti velocemente in acqua salata, preparate una besciamella e mescolare il tutto, mettete il composto in pirofile individuali e copritele con pasta briseè o con il drop biscuit o come ho fatto io con della pasta al vino, la ricetta la trovate qui.
Infornate a 180°c e cuocete per 25-30 minuti, controllate che la pasta non scurisca troppo.

 

pot pie avanzi del lesso

 

Spero che queste idee possano servirvi in futuro per non buttare della carne avanzata, io ho la fissa del riciclo in cucina, detesto lo spreco e se posso darvi qualche dritta lo faccio più che volentieri!

 

4 thoughts on “PRIMI E SECONDI DA FARE RICICLANDO IL LESSO

  1. Mi spiace tantissimo il tuo infortunio avuto..
    A parte i tuoi ritardi di marcia (causa infortunio) per mostrarci il riciclo del lesso che e davvero molto utile per l utilizzabile.. Interessante…
    Lia

    1. sono contenta che il post possa darvi qualche idea, niente da invidiare a ricette con materie non riciclate! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *