GNOCCHI RIPIENI MEDITERRANEI per MTC59

gnocchi-mtc

 

Il primo problema da affrontare è stato: come cavolo li chiamo ‘sti gnocchi?
Si certo, gnocchi ripieni, ma poi?
Gnocchi ripieni di mozzarella e acciuga del Mar Cantabrico (che fra l’altro mi sto mangiando adesso come merenda su una fetta di pane tostato e spalmato di burro) con dadolatina di cipolla, peperone e zucchina e olio profumato al basilico?
Dopo tanto pensare (un buon 10 minuti), ho deciso per un banale gnocchi ripieni mediterranei perchè Mar Cantabrico a parte per me tutto quello che profuma di basilico è mediterraneo, sono una sempliciotta lo so!

Il secondo problema è stato invece pregare che gli gnocchi in cottura non liberassero mozzarella e acciughe a navigare per la pentola, ma anche questa è andata ed ho potuto gustarmi un primo piatto coi fiocchi (ma non di patate eh 😉 )

Insomma, la ricetta è semplicissima, cuocendo le patate in pentola a pressione in poco più di 30 minuti avevo pronto il pranzo, grazie a MTC n.59 e alla proposta di Annarita  anche questa è stata una bellissima sfida, come sempre istruttiva e stimolante, in perfetto stile Mtchallenge!

 

 

gnocchi-mtc

 

GNOCCHI RIPIENI MEDITERRANEI
 
Ingredients
  1. PER GLI GNOCCHI RIPIENI: 2 porzioni abbondanti
  2. 500g di patate
  3. 100g di farina 00
  4. 1 tuorlo
  5. un pizzico di sale
  6. 1 mozzarella
  7. acciughe sott’olio del Mar Cantabrico
PER IL CONDIMENTO
  1. 1 zucchina
  2. mezzo peperone rosso
  3. mezza cipolla piccola
  4. olio extravergine d’oliva
  5. sale
INOLTRE
  1. 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  2. 7-8 foglie di basilico
Instructions
  1. lavare bene le patate e farle cuocere in pentola a pressione per 15 minuti a cominciare dal fischio, oppure in pentola normale coperte di acqua per 40 minuti o fino a che sono morbide al centro,
  2. nel frattempo tagliare a dadini la mozzarella e metterla a scolare in un colino e spezzettare le acciughe,
  3. scaldare in un pentolino i 5 cucchiai di olio lasciando in infusione il basilico
  4. lavare la zucchina e la falda di peperone, tagliare a dadini piccolissimi solo la parte verde della zucchina, il peperone e la cipolla,
  5. versare in una larga padella 2-3 cucchiai di olio e unire le verdure, farle rosolare per un paio di minuti facendo attenzione che non brucino, tenere da parte,
  6. infarinare la spianatoia, sbucciare le patate ancora calde e passarle con lo schiacciapatate allargandole sul piano per far evaporare l’umidità e farle intiepidire,
  7. salarle e impastarle con il tuorlo aggiungendo poca farina per volta fino ad ottenere un impasto compatto,
  8. mettere a bollire abbondante acqua salata,
  9. preparare gli gnocchi prendendo un pezzetto di impasto grande come una noce, allargarlo, mettervi all’interno un dadino o due di mozzarella e un pezzetto di acciuga, chiuderli arrotondandoli fra le mani come si fa con le polpette,
  10. disporre mano a mano gli gnocchi sulla spianatoia infarinata e una volta terminati tuffarli nell’acqua bollente,
  11. rimettere sul fuoco anche la padella con le verdure, quando gli gnocchi salgono a galla cuocerli un paio di minuti e scolarli con un mestolo bucato trasferendoli nella padella,
  12. saltarli delicatamente in modo che si insaporiscano bene con le verdure, toglierli dal fuoco, condirli con l’olio al basilico e servirli caldi in modo che la mozzarella all’interno resti filante.

PS:
se nel frattempo che finisco la merenda trovate un nome alla ricetta fatemelo sapere! 😉 

 

banner_sfidadelmese59-768x367

 

 

9 thoughts on “GNOCCHI RIPIENI MEDITERRANEI per MTC59

  1. Sul nome concordo con te. Pensa che io storco il naso ogni volta che sento parlare di “dieta mediterranea” proprio perche’ le erbe non sono fra le sue colonne portanti. Ma me lo spiegate che Mediterraneo e’, quello che non profuma di basilico?
    Anche la ricetta mi ricorda il Mediterraneo, nel senso che mi ci tufferei dentro 🙂
    Pero’, visto che a questo giro faccio la cattiva, vado a cercare il pelo nell’uovo…
    Allora 🙂
    Troppo mediterraneo, per restare in tema. E il troppo, per me, lo fa la mozzarella. E sai perche’? perche’ giocoforza toglie dalla lista degli ingredienti un prodotto che grida per entrare :), visto che tutto il resto del piatto lo reclama, che e’ l’aglio. L’avrei forse modulata un po’ di piu’ sul Provenzale, con la ratatouille del sugo e l’acciuga nel ripieno, magari legata con del caprino o della ricotta o anche del pane ammollato nel latte, che ce lo dimentichiamo ma potrebbe essere una bella risorsa)
    Ora dimmi che non puoi mangiare l’aglio e io mi cospargo il capo di cenere 🙂
    E mi ci puoi anche mandare 🙂

    1. l’aglio lo uso si, non lo mangio ma in certe salse e sughi ci vuole anche solo per dare il suo profumo e prendo senza remore il tuo parere, che lo sai che sono sempre per lo scambio di opinioni, però posso dirti che in questa ricetta lo avrei trovato di troppo perchè c’è l’acciuga che ha già dato la sua bella spinta, non dico che la cosa sia stata voluta o forse si, l’uso dell’aglio non mi è passato proprio per la testa, volevo sentire il croccante delle verdure, la mozzarella filante e per ultimo il sapore del pesce.
      inoltre morbidezza dello gnocco + morbidezza del ripieno con caprino o ricotta o pane come tu suggerisci ho paura che impasti troppo la bocca, però prometto che provo, sai che non mi tiro indietro manco se presa a mazzate 😉
      grazie sia per i suggerimenti che per la critica!

  2. Uno dei miei abbinamenti preferiti: acciughe e mozzarella, li mangerei anche a colazione!!!!
    Aggiungiamoci poi la morbidezza dello gnocco e i sapori mediterranei… che dire, per me un piatto golosissimo.

    1. grazie Viviana, si sono andata un po’ sul sicuro con tutte e tre le ricette ma cucino per me e cucino quello che mi piace di più, e acciughe e mozzarella le mangerei sempre anche io 😉

  3. Quando ho visto acciuga Cantabrica, ho avuto un moto di passione. Perché ci sono stata proprio lì dove le pescano e le preparano dentro delle belle latte rotonde che poi noi viaggiatori nascondiamo tra i panni in valigia. Una delle robe più buone al mondo, belle cicciose e saporite. E mi piace il modo in cui le hai usate, un po’ come si fa nei fiori di zucca, sposate a mozzarella “al telefono”. Sul nome non so aiutarti…forse “gnocchi mangiami mangiami”?
    Un bel bacione.

    1. Patty mangiami mangiami mi piace molto, anche perchè io non è che faccia tutta questa gran fatica a metterlo in pratica!
      grazie, un bacione a te

  4. Anch’io ho avuto una certa difficoltà a trovare il nome per gli gnocchi ripieni… La tua merenda è una delle migliori che si possano gustare, e questi gnocchi sono interessantissimi! La mozzarella e l’acciuga si sposano alla perfezione, solo sulla pizza non riesco a mangiarle insieme (non chiedermi perché) 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *