SEMIFREDDO ALLA RICOTTA, MIELE E FICHI

 

Questa ricetta nasce da uno scambio di idee su FB, avevo appena comprato dei fichi e ho chiesto cosa potevo farne, Cecilia mi dice un gelato ricotta, miele e fichi!
Appena ho letto mi sono venuti i lucciconi agli occhi, ma che goduria sarà mai? Però non avevo nessuna ricetta e lei gentilmente me ne ha trovata una, non proprio un gelato ma un semifreddo.
Vista, trascritta e preparata il giorno dopo, l’idea di usare il miele di castagno mi incuriosiva troppo, il resto è da vedere, pura gioia per il palato e per gli occhi grazie allo stampo Bombée di Pavonidea .

 

 

 

Rispetto la ricetta originale ho diminuito le dosi, inoltre ho fatto una meringa italiana usando il miele bollente così da avere gli albumi pastorizzati, come base avevo in congelatore un disco di dacquise alle mandorle che ci stava alla perfezione.

 

SEMIFREDDO ALLA RICOTTA, MIELE E FICHI

Per i fichi caramellati:

400g di fichi sodi
120g di miele di castagno
80ml di acqua

Lavare e asciugare i fichi, tagliarli in 4 spicchi ed ogni spicchio a metà,
versare in una casseruola il miele e l’acqua, sobbollire per 5 minuti,
aggiungere i fichi e cuocere per 10 minuti ( o meno se vedete che si sfaldano);
scolare i fichi, far ridurre lo sciroppo e conservare in frigorifero.

Per il semifreddo:

170g di fichi
50g di miele di castagno
2 albumi
100ml di panna fresca
200g di ricotta
1 disco di dacquoise alle mandorle

Lavare, asciugare, sbucciare i fichi e schiacciarli con una forchetta,
mettere a scaldare il miele, cominciare a montare gli albumi e quando il miele comincia a fare le prime bolle versarlo sugli albumi continuando a montare con le fruste elettriche fino ad avere una meringa gonfia e lucida,
montare la panna ben soda,
mescolare la ricotta con una frusta per renderla cremosa,
unire alla ricotta i fichi poi la meringa mescolando dal basso verso l’alto per non smontarla e per ultima la panna,
versare nello stampo, appoggiare il disco di dacquoise, coprire con pellicola e riporre in freezer,
sformare il semifreddo da congelato e servire dopo averlo tenuto a temperatura ambiente per circa 45 minuti (dipende dal caldo che avete in casa, fate attenzione che diventi morbido ma non sciolto), 
irrorare con lo sciroppo dei fichi e i fichi a pezzetti.

NOTE:
Il semifreddo è molto buono però deve piacere il miele di castagno che soprattutto nei fichi caramellati è abbastanza preponderante, consiglierei alla fine di usare un miele d’acacia o millefiori in modo da incontrare i gusti di tutti.

 

 

2 thoughts on “SEMIFREDDO ALLA RICOTTA, MIELE E FICHI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *