BUDINO DI ZUCCA, NOCI E CIOCCOLATO

 

Altra ricetta con la zucca questa volta declinata in un dolce che a me personalmente piace moltissimo, un budino morbido e dai sapori prettamente autunnali, avvolgente ed appagante.
Ne avevo fatto la prima versione tempo fa (tanto tempo fa) e successivamente ogni autunno è sempre arrivato puntuale sulla mia tavola, ogni volta leggermente diverso dalla precedente mantenendo di base le dosi di ricotta, zucca, uova e zucchero.

Quello che ripropongo oggi si differenzia dall’aggiunta delle noci e dallo sciroppo d’acero come salsa d’accompagnamento, potete variare la frutta secca usando le nocciole, potete omettere gli amaretti, fare una salsa al cioccolato o una crema inglese alla cannella, vi assicuro che il dolce rimarrà comunque buonissimo.
Per la cottura ho voluto fare delle mono porzioni che all’occasione posso congelare dentro un contenitore ermetico ed ho usato il multistampo Swirl di Pavonidea, vi consiglio di ungerlo leggermente prima di versarvi l’impasto perchè nonostante il silicone sia antiaderente questo budino tende ahimè ad attaccarsi.

BUDINO ALLA ZUCCA, NOCI E CIOCCOLATO
per 10 mono porzioni

350gr di zucca già cotta al forno
180gr di ricotta
100gr di zucchero di canna alla vaniglia (metto i resti di vaniglia nel vasetto)
2 uova
10 amaretti tritati
70gr di cioccolato fondente tritato
7/8 gherigli di noce tritati grossolanamente
sciroppo d’acero

mescolare la ricotta alla purea di zucca, unire lo zucchero e le uova leggermente sbattute e mescolare bene, aggiungere gli amaretti, le noci e il cioccolato, mescolare per incorporare bene il tutto,
versare negli stampi e cuocere a 180° per 40 minuti, dopo mezz’ora verificare la cottura con uno stecchino,  
lasciare raffreddare, sformare e servire irrorando (abbondantemente) di sciroppo d’acero.

 
 
 

3 thoughts on “BUDINO DI ZUCCA, NOCI E CIOCCOLATO

    1. Sinceramente dovevo servirlo a degli ospiti e avevo paura che non lo apprezzassero e invece è piaciuto moltissimo, dolce al punto giusto e lo sciroppo d’acero ci sta davvero bene.
      Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *