SFORMATINI DI FORMAGGIO, ZUCCHINE E CAROTE

 

La mia lotta quotidiana si divide fra il mio amore per il cibo buono, la presentazione carina e la dieta.
Non che sia a dieta strettissima ma ho alcune problematiche che tendono a farmi ingrassare anche se non mangio, per questo motivo mi sono affidata a MinciDélice, dieta iperproteica della quale vi ho parlato nella pagina dedicata, terminata la quale devo comunque stare attenta a quello che mangio, mi basta qualche carboidrato in più e lievito.
E i dolci vi chiederete? 
I dolci li preparo il sabato, li offro agli amici e quello che resta viene diviso e portato a casa, non ne voglio vedere neanche una briciola perchè golosa come sono una torta potrei mangiarla da sola in una giornata.

Tutto ‘sto preambolo per dire che la mia fortuna è che la verdura mi piace molto, quella lessata e tristanzuola però un po’ meno, così mi passa la voglia di sedermi a tavola e per questo cerco sempre un modo carino di presentarla, anche se io sono l’unica a cui la presento 😉 
Questi sformatini sono facili, veloci e fanno la loro bella figura anche se avete amici a cena, li potete preparare in anticipo e servirli a temperatura ambiente accompagnati da una semplice salsa di pomodoro e basilico tiepida, ma anche da soli sono deliziosi.
Per cuocerli ho usato questo multistampo per muffin di Pavoni, si sformano che è una meraviglia e vi togliete anche la paura che vi si attacchino in cottura.

 

Read more

BISCOTTI AL CACAO RIPIENI DI CIOCCOLATO FONDENTE

 

Oggi ho passato una giornata un po’ movimentata, volevo prendere un po’ di sole ma si è fermato il vento e c’era un caldo porco, ero insofferente, sudaticcia, uscivo e rientravo e tentavo di fare le parole crociate (si, le mie giornate sono sempre così interessanti, a volte anche di più), nel frattempo ho fatto anche una figura barbina col mio vicino di casa, nel mio pomeriggio fancazzista mi sono messa pure a ballare con la cagnina in braccio e l’omino del piano di sopra è passato davanti al mio balcone, sento un BUONGIORNO e giuro che in quel momento sarei sprofondata dalla vergogna!
Vivere a piano terra ha moltissimi vantaggi, a parte il rischio dei ladri in casa e dei vicini che ti passano davanti al balcone 😀 

Comunque in tutto ‘sto via vai ho anche fatto delle foto e preparato questi biscotti che sono davvero ma davvero troppo buoni.
Appena ho messo la foto su Fb mi hanno chiesto la ricetta, a questo proposito apro una piccola parentesi per dire che io quelle che non danno le ricette se non sono prima postate sul blog mica le capisco, ma veramente temono in questo modo di perdere visite o che la ricetta venga “rubata” e passata di mano in mano? Non succede normalmente da sempre che qualcuno prenda e smerci per propria una ricetta magari cambiando un grammo di qua e uno di là anche se non passa da Fb?
Boh, ma d’altra parte sono parecchie le cose che non capisco e preferisco restare nella mia ignoranza.
Tornando ai biscotti appena mi hanno chiesto come li avevo fatti l’ho scritto e dato in pasto all’etere questo mio segreto 😀 

Però li metto anche sul blog perchè meritano, appena raffreddati sono come li vedete con un cuore scioglievole, dopo qualche ora temevo si indurisse e per questo mi sono sacrificata e ne ho appena mangiato uno bevendomi un caffè, certo non è più colante come nella foto ma resta morbido, prova superata!

Read more

CROSTATA AL FLAN DI AMARENE SCIROPPATE

 

Eccoci arrivati al we e come sempre devo pensare al dolce da offrire alle amiche che verranno stasera.
A dire il vero se faccio mente locale mi accorgo che non ho mai ripetuto una torta, se all’anno ci sono 52 settimane io all’anno solo per il sabato ho preparato 52 dolci diversi, senza contare che magari ne facevo uno anche per la domenica, quelli per le festività, quelli per una visita improvvisa.
Se Paganini non ripeteva io sono una sua degna allieva e le mie amiche, lasciatemelo dire, sono delle “ragazze” fortunate 😉 

Questa crostata l’avevo fatta ben 6 anni fa per un contest, allora avevo usato una base di frolla all’olio e avevo preparato delle mono porzioni, a guardare il vecchio post mi viene da sorridere, a parte le foto che non riuscivo a mettere a fuoco una mazza mi colpisce l’entusiasmo di allora, quanta voglia c’era di scoprire questo mondo al quale mi stavo approcciando.
Come avevo scritto allora lo riscrivo adesso, la ricetta è stata trovata in rete ma non mi ricordo di chi fosse, se qualcuno la riconosce come sua me lo dica e citerò senz’altro la fonte.

Read more