cheesecake alle pesche, cioccolato e amaretti

lo so, avevo detto nel post precedente che per un pò sarebbe stato l’ultimo, ma non si è mai certi di niente per cui causa mancanza del letto in ospedale sono ancora qui.
poi siccome piove sempre sul bagnato il 94enne ha la febbre a 39!
temo in questo momento di avere giusto giusto il tempo necessario a scrivere il post per poi portarlo al pronto soccorso, ormai sono esperta di qualsiasi sintomo e malattia, nonchè stanca, molto molto stanca di accudire sempre qualcuno!

basta così con i miei malumori e parliamo di questa cheesecake davvero buona.
volevo ricreare il sapore delle pesche al forno, quelle col cioccolato e gli amaretti che io adoro e se in gran parte ci sono riuscita purtroppo le pesche sono ancora un pò asprigne, almeno qui e la gelè ne ha leggermente risentito.
mica da buttare eh!! ma la voglio rifare quando troverò delle belle pesche dolci e profumate, così sarà perfetta.

CHEESECAKE ALLE PESCHE, CIOCCOLATO E AMARETTI:


per la base:


70g di amaretti
40g di biscotti secchi
30g di biscotti al cioccolato
50g di burro
30g di cioccolato fondente fuso con un goccio di panna

tritare tutti i biscotti e versarvi sopra il burro e il cioccolato fusi,
foderare il fondo di una tortiera da 22cm con cartaforno, versarvi il composto di biscotti, livellare e mettere in frigorifero.

per la crema al cioccolato:

300g di ricotta
80g di zucchero a velo
150g di cioccolato fondente
3 fogli di colla di pesce
250g di panna fresca

mescolare la ricotta con lo zucchero fino a che diventa cremosa,
sciogliere il cioccolato fondente, lasciarlo intiepidire e versarlo sulla crema,
far idratare la colla di pesce in acqua fredda, mettere un pò di panna dal totale in un pentolino, farla scaldare, unire la colla di pesce e mescolare per farla sciogliere bene,
unire alla crema di cioccolato mescolando energicamente con una frusta,
montare la panna ben soda ed unirla un pò per volta alla crema mescolando dal basso verso l’alto,
riprendere lo stampo con la base dal frigorifero, foderare i bordi con una striscia di acetato o di cartaforno e versare la crema, livellare e mettere in frigorifero almeno 1 ora.

per la gelè di pesche:


750g di pesche gialle
zucchero di canna qb
3 fogli di colla di pesce
1 bicchierino di liquore amaretto

accendere il forno a 180°c,
lavare e tagliare a metà le pesche, snocciolarle e adagiarle in una pirofila da forno cospargendole con lo zucchero di canna, sfumare con l’amaretto e cuocere fino a che saranno tenere ma ancora sode,
togliere la buccia e frullarle,
mettere a idratare la colla di pesce,
in un pentolino mettere un pò di frullato e scaldarlo, unire la colla di pesce strizzata, mescolare per farla sciogliere bene ed unirla al resto del frullato,
versare la gelè sulla torta e mettere in frigorifero per almeno 3 ore

guarnire con fette di pesca, qualche amaretto bagnato col liquore e qualche amaretto sbriciolato.
un’idea in più sarebbe quella di inserire la gelè fra due strati di crema al cioccolato, la prossima sarà così……..
ma adesso……..
devo dirvi quanto è buona??

cheese cake alle amarene sciroppate

vorrei suggerire a Fabiola di far continuare il suo contest almeno fino alla fine dell’anno!
troppe ricette che dovrei rimettere in pentola e il tempo per farle è sempre limitato……Fabioluccia, facci un pensierino!!
dopo questo primo piatto ho deciso di rifare questo cheesecake che adoro perchè sono una mangiatrice accanita di amarene sciroppate, ma in effetti se andate a vedere la prima volta in cui lo avevo postato era piuttosto penoso e tristanzuolo, non era in alcun modo appetitoso e invitante!
a differenza dell’altra ricetta qui ho usato più colla di pesce, ho fatto delle monoporzioni e al posto dei biscotti al cioccolato che non avevo in casa ho usato dei frollini che ho poi spennellato con del cioccolato fuso, vi piace?
CHEESECAKE ALLE AMARENE:

per la base:
200gr di biscotti frollini
100gr di burro
cioccolato fondente
tritare i biscotti e mescolarli col burro fuso, foderare degli stampi monoporzione in silicone o uno stampo unico con della pellicola, mettere il composto sulla base e schiacciare bene, mettere in frigorifero e nel frattempo sciogliere il cioccolato, spennellarlo sulla base di biscotti e rimettere in frigorifero. 
per la crema:

250gr di ricotta
300gr di panna fresca
100gr di zucchero a velo
4 fogli di colla di pesce
amarene sciroppate e il loro sciroppo
mettere a bagno la colla di pesce in acqua fresca,
mescolare la ricotta con lo zucchero a velo e tanto sciroppo di amarene quanto ne serve per ottenere un bel colore rosa,
tagliare a pezzetti le amarene ed aggiungerle al composto, 
montare la panna e unire anch’essa alla crema di ricotta,
sciogliere la colla di pesce in un goccio di panna liquida e unirla alla crema, versare la crema sulla base di biscotti e mettere in frigorifero.
per la copertura:

sciroppo di amarene
1 cucchiano di maizena
rum
mescolare lo sciroppo e il rum e sciogliervi a freddo la maizena, mettere sul fuoco e cuocere mescolando fino a che diventa denso, intiepidire e versare sul cheesecake,
rimettere in frigorifero fino al momento di servire, decorare a piacere e pappare!!
e questa è la mia seconda ricetta per Fabiola!

cheese cake fragole e pistacchi….quanti modi per fare e rifare

eccomi di nuovo e forse, e dico forse perchè qui a casa mia non si sa MAI quando si parte per le vacanze e nemmeno quando si ritorna (comunque sempre troppo presto), ultimo post dell’estate.
estate che non mi sembra nemmeno di aver passato, vuoi per il tempo perlomeno bizzarro ma soprattutto per il resto che non sto certo a ripetere che ne avete fin sopra i capelli.
poi se ci aggiungiamo che per me estate equivale anche a compleanni e che quest’anno non ne abbiamo festeggiato uno che uno, ecco che vivo in una sorta di limbo temporale che non mi dà l’esatto scorrere dei giorni!

dal 28 giugno al 17 luglio (che d’ora in avanti sarà difficile festeggiare) si raggruppano 4 compleanni nella mia famiglia e all’inizio di tutto ero partita con grandi idee sulle torte da preparare per mio figlio, mio nipote, mio fratello e naturalmente per me che chiudevo il quadrilatero dei cancerini!
mio fratello avrebbe avuto una torta ricoperta in mmf a simulare una piscina e la mia doveva essere di quanto più cioccolatoso e goloso potesse esserci sul mercato, i giovani del quartetto sono talmente fogne che non avrei avuto problemi, una buona base inzuppata e una crema a scelta andavano benissimo!

tant’è che le cose sono andate come sono andate e non ho fatto nulla di quanto avevo in mente, mio nipote si è accontentato degli auguri, mio figlio ha avuto più che altro una torta da colazione (meritevole comunque), mio fratello al posto di una piscina una misera torta gelato comprata ed io…bè, lasciamo perdere cosa ho avuto io!

per fortuna ci sono i contest, le gare, le blogger piene di inventiva e fra queste il gruppo costituito da ornella ed anna  che ci propongono ogni mese una ricetta comune da rifare in compagnia, e questa era la volta della cheese cake alle fragole e pistacchi di stella.

oro che cola per me, uno stimolo innanzitutto per cucinare qualcosa in questa primavera-estate dove il massimo che ho dato in cucina è stato preparare pasta al pomodoro e poi perchè adoro le cheese cake, se poi ci sono le fragole che io mangio così, direttamente senza condirle e i pistacchi che insieme alle nocciole mi fanno letteralmente impazzire, eccomi a partecipare volentierissimo e in ritardissimo (ma ho già consegnato la giustificazione) a questo nuovo appuntamento!

                                          questa la versione in verrine con meno colla di pesce e con savoiardi bagnati di maraschino

                         

cheese cake fragole e pistacchi (di stella ):
metà dose per me

200 gr di biscotti secchi
100 gr di burro

tritare con un robot i
biscotti, metterli in una ciotola e bagnarli con il burro fuso, amalgamare bene
con un cucchiaio e mettere questo composto su un foglio di cartaforno appoggiato
al piatto di portata e dentro un cerchio apribile, mettere a rassodare in frigo
per almeno 30 minuti.

(io ho usato 100gr di biscotti al cioccolato – 100gr di ciccolato fondente fuso e 1 cucchiaio di miele)

Per la farcia:
500 gr di panna fresca da
montare
500 gr di formaggio spalmabile
100 gr di zucchero a velo
20 gr di colla di
pesce
200 gr di pistacchi di bronte frullati(come ho detto ho fatto metà dose degli ingredienti per una tortiera da 20cm)

mettere la colla di pesce a
bagno in acqua fredda per almeno 10 minuti, nel frattempo montare la panna con
lo zucchero a velo e unire il formaggio, sciogliere la colla in pochissima panna
o acqua e fatta intiepidire versarla nella crema, solo alla fine frullare
i pistacchi e aggiungerli al composto, mescolare bene e mettere
sulla base di biscotto e riporre in frigo per almeno 3 ore (tutta la notte è
meglio) infatti io la preparo sempre il giorno prima.(ho diviso il composto a metà, in uno ho messo fragole a pezzetti e nell’altro 100gr di pasta di pistacchi)
per
guarnire:
100 gr fragole
50 gr pistacchi di bronte

postillina:
mi si è impallato il pc e non ho potuto concludere il post.
rimedio ora col dire che la cheese cake è strepitosamente buona, i bicchierini volendo ancora di più, diminuendo la dose di colla di pesce ad un solo foglio rimangono più cremosi e morbidi, scioglievolezza pura!

questa era la ricetta di luglio di Quanti modi di fare e rifare, prossimo appuntamento il 6 settembre con la ricetta di Libera.