torta allo yogurt e cacao con crema al cocco

 

anche se in ritardo eccomi col consueto appuntamento con il dolce della domenica, visto che fra due giorni è l’Epifania mi sembra un’ottima proposta per terminare il pranzo dell’ultima festività, tanto caloria più caloria meno, ormai il danno è fatto!

sono partita da una ricetta vista sul blog di Simona che poi ho totalmente cambiato nella base perchè non volevo fare una frolla ed ho leggermente modificato la crema usando metà latte di cocco invece che solo latte intero e cambiando alcune dosi di conseguenza.

davvero buona, la torta non contenendo burro è leggera, la crema soffice come una nuvola e io che adoro il cocco credo che la terrò presente per altre ricette.

 

 

TORTA ALLO YOGURT E CACAO CON CREMA AL COCCO:


per la base:

100g di farina 00
60g di fecola
50g di cacao
130g di zucchero di canna
1 bustina di lievito
un pizzico di sale
2 uova
100g di yogurt bianco
90g di olio di semi di arachide
30g di rum

accendere il forno e portarlo a 180°c,
imburrare e infarinare una tortiera da 22cm,
mettere tutti gli ingredienti in una ciotola e frullare con le fruste elettriche fino a che l’impasto sarà ben amalgamato e senza grumi,
versare nella tortiera e cuocere per 40 minuti, vale la prova stecchino,
sfornare, raffreddare e tagliare in due dischi.

per la crema:


125g di latte intero
125g di latte di cocco
80g di zucchero
30g di amido di mais,
55g di farina di cocco
15g di cioccolato bianco
180g di panna montata

mescolare lo zucchero, la farina di cocco e la maizena, versare a filo i due tipi di latte mescolando con una frusta per non fare grumi,
mettere sul fuoco e cuocere mescolando fino a che la crema si addensa, continuare a cuocere per 1 minuto,
spegnere, unire il cioccolato bianco, mescolare per scioglierlo completamente,
versare la crema in una ciotola, coprire e fare raffreddare,
una volta fredda aggiungere la panna montata mescolando dal basso verso l’alto per non smontarla.

mettere la crema in un sac a poche,
fare un leggero strato sul primo disco di torta,
coprire col secondo e guarnire con la crema restante facendo dei ciuffetti,
conservare in frigorifero e prima di servire spolverare di cacao amaro.
se volete un sapore ancora più esotico bagnate la torta con uno sciroppo fatto con acqua, zucchero e rum.

torta al dulche de leche con marmellata di banane al rum e cacao

mi innamoro a prima vista!
si lo confesso, sono una da colpi di fulmine!
e come resistere alla torta vista da Imma?
e infatti ho ceduto subito, spudoratamente, complice un vasetto di latte condensato che avevo in congelatore già trasformato in dulce de leche ho apportato qualche modifica e ho preparato questa buonissima torta.
Imma la propone col latte condensato e una farcitura al cioccolato e confettura di fichi, io ho preparato una marmellata di banane al rum e cacao libidinosa già di suo, abbinata poi a una spolveratina generosa di cocco, bè, fate voi!

TORTA AL DULCHE DE LECHE E MARMELLATA DI BANANE, RUM E CACAO


per la torta:


150g di farina00
3 uova
180g di dulche de leche (ottenuto con questo metodo)
1 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
un pizzico di sale

mettere il dulce de leche in una ciotola, fondere il burro ed unirlo al dulce mescolando per amalgamare il tutto,
aggiungere le uova una per volta, la vaniglia, il pizzico di sale e mescolare con un frullino,
unire anche la farina e il lievito setacciati, frullare ancora e versare il composto in una tortiera da 18cm imburrata e infarinata, o foderata di cartaforno,
cuocere a 170°c per 30 minuti,
sfornare far raffreddare su una gratella.

per la marmellata di banane, rum e cacao:


3 banane
120g di zucchero
3 cucchiai di cacao amaro
un bicchierino di rum

inoltre:


cocco rapè

tagliare le banane a rondelle e metterle in un pentolino dal fondo spesso insieme allo zucchero, cuocere a fiamma bassa mescolando spesso e quando cominciano a disfarsi unire il cacao e il rum,
cuocere per circa 20 minuti e lasciare raffreddare.

per la glassa:


150g di cioccolato fondente
100g di panna fresca

spezzettare il cioccolato e metterlo in una ciotola,
portare a bollore la panna e versare sul cioccolato, mescolare fino a completo scioglimento.

per la bagna:


70g di acqua
30g di zucchero
30g di rum

mettere sul fuoco e cuocere lo sciroppo per 7/8 minuti, spegnere e fare raffreddare.

composizione della torta:


tagliare la torta in tre dischi, bagnare la base con lo sciroppo al rum, spalmare metà marmellata alle banane e spolverare generosamente di cocco rapè, chiudere col secondo disco, ripetere l’operazione e chiudere la torta con il terzo disco,
colare la ganache al cioccolato intiepidita e decorare con cocco rapè a piacere.

NOTE:
la spiegazione è lunga, la torta da farsi lo è molto meno, così come sarà il tempo in cui finirà, velocissimamente!


tarte all’avena, cocco e banane

ci sono ricette che mentre le prepari ti fanno partire coi pensieri, pensieri liberi, che si accavallano, è per questo che ho sempre considerato la cucina una sorta di “terapia”, di angolo della mente dove per chissà quale magia i pensieri negativi non trovano spazio e ne arrivano altri più leggeri, quasi dei battiti d’ali che attraversano il cervello e se ne volano via.

mentre preparavo questa torta non so come mai, anche perchè non l’ho mai conosciuta personalmente, ho pensato a lei Gaia, una ragazza che seguo su fb, ha anche un bel blog che ha inaspettatamente abbandonato ma che è comunque attivissima sulla sua bacheca.
cosa mi abbia portato col pensiero a lei non lo so, forse perchè predilige certi ingredienti, le farine alternative, non saprei, ma è stato a lei che ho immaginato potesse piacere questa torta, che in effetti è stata davvero una buona idea per un dolce dai sapori contrastanti ma che si sono fusi perfettamente, e se non mi credete provatelo! ^_*

TARTE ALL’AVENA, COCCO E BANANE:


100g di amido di riso
100g di fiocchi d’avena
50g di cocco rapè
100g di zucchero
100ml di olio di semi
3 uova
mezza bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
latte se occorre
2 banane

tritare grossolanamete i fiocchi d’avena fino ad avere una farina non troppo fine,
unire in una ciotola la farina ottenuta con l’amido di riso, il cocco, il lievito è il pizzico di sale,
montare le uova intere con lo zucchero fino a quando saranno ben spumose e sbianchite,
aggiungere l’olio e poco per volta le farine mescolando per non fare grumi, se il composto risultasse un pò duro unire un paio di cucchiai di latte, o di più se l’impasto lo necessita,
imburrare e infarinare uno stampo quadrato,
versarvi l’impasto e lisciare la superficie,
tagliare le banane a rondelle e distribuirle sulla torta, spolverare con un pò zucchero a velo e cuocere a 180° per 40 minuti o a seconda del vostro forno, vale sempre la prova stecchino,
lasciare raffreddare, sformarla e tagliarla a trancetti rettangolari come in foto.

note:
non so di preciso la misura della teglia che ho usato, ho dimenticato di annotarmela ed avendone tre non ricordo più in quale ho cotto la tarte, tenete presente che non è un gran quantitativo di impasto per cui usatene una piccola per non ottenere una frittatina al posto di una torta!