il salone del gusto, gente del fud, io non mangio da solo e una couronne bourdelaise, festeggio con pane e salame

giorni belli questi!
giornate tiepide primaverili, ancora un bel sole a contrastare le giornate sempre più corte (oibò, pensate da domenica che tristess!), e notizie che ti fanno bene perchè appartengono a situazioni in cui credi.

ho partecipato molto volentieri a un contest diverso dagli altri, questo era per una buona causa e non per semplice divertimento.

questa iniziativa promossa da Io non mangio da solo e lanciata nel web da Virginia nel suo blog Lo spilucchino chiedeva alle foodbloggers di cucinare una ricetta col pane, simbolo da sempre di condivisione e umanità.

difficilmente butto il pane, per la maggior parte lo grattugio e lo uso per i ripieni, per le impanature e le gratinature, lo uso per meravigliose torte di recupero e anche per gli gnocchi.
per questo contest avevo pensato di partecipare con la ricetta dei pisarei e faso’.

i pisarei sono piccoli gnocchetti impastati con pane grattugiato, acqua e farina, un’antico piatto del piacentino, e con molta gioia la mia proposta è stata scelta con quella di altre 11 foodblogger per essere pubblicata nel calendario che sarà venduto a scopo benefico, di questo vi informerò appena saprò nel dettaglio!
nel frattempo mi godo la soddisfazione di avere dato il mio piccolo contributo per una cosa tanto importante!
ed ora rido!
più che rido, tremo e sudo!
dal 25 al 29 ottobre a torino apre il Salone del gusto affiancato da Terra madre e in quel del salone sbarcherà una flotta di foodbloggers che invitate da Garofalo e firmate Gente del fud si occuperanno di presentare prodotti slowfood nei vari stand  e cucineranno nello spazio Garofalo!
cosa c’entro io? perchè tremo? perchè sudo?

perchè ci sarò anch’io, sarò a cucinare con Fedora e Libera, fra lo squadrone delle foodbloggers presenti siamo quelle dai nomi più strani, quelle più in ansia da prestazione e quelle che mentre cucineranno la ricetta che si potrà poi degustare chissà cosa combineranno!!
si cucinerà un primo piatto che riunisca 3 prodotti delle nostre 3 diverse regioni, l’Abruzzo, il Friuli e l’Emilia Romagna e saremo con mio sommo terrore MICROFONATE!!
non so come ne uscirò, io che rimango sempre nelle retrovie, che non amo espormi dovrò invece parlare, cucinare, presentare, essere fotografata e ripresa!!
insomma, ho già tachicardia, sudorazione simil-niagara e voce tremula solo al pensiero!!
e nemmeno mi consolano le altre ragazze che molto carinamente su fb mi dicono ” non preoccuparti, ti sosteniamo noi!”, e invece mi preoccupo si, quelle non sono granchè normalacce, basta dire che si parla di pigiami leopardati, bustini sado-maso e tacchi iperbolici e ho detto solo la minima parte del tutto!

cucineremo sabato alle 20,30, se non siete nei paraggi  potete vedere tutte le “performance” dello stand Garofalo direttamente qui……….per favore, cercate impegni per sabato però, vi prego!!! ^_^

e così facciamo festa con un buon pane e salame che ci sta sempre bene!
un buon salame di Felino naturalmente e un pane che ho provato in contemporanea a ragazze che in un gruppo su fb hanno proposto questa couronne bourdelaise.
sinceramente non conoscevo questa formatura, la prima volta che l’ho preparato era ben lievitato e gonfio, ma mentre l’ho girato si è abbassato vanificando un pò la forma e la consistenza, ma io come sempre de coccio ho riprovato e l’ho infornato senza toccarlo, è una couronne bordoleuse al rovescio!!

se vi interessa ogni 15 del mese in questo gruppo si cucina in compagnia!

la ricetta è presa pari pari dal blog di Donatella, io ho solo cambiato il lievito, ho usato 2gr di lievito di birra al posto della pasta madre usata da lei.
andate a vedere sul suo blog ricetta e passaggi chiarissimi, io non saprei fare altrettanto, sono troppo agitata e nel pallone!!

vi racconterò tutto, ci sarà da ridere!!!

roscos de vino, mostaccioli, struffoli, piadine, di incontri, ricette e risate, tante!

eccoci in tutto il nostro splendore!!!!
chi??…come CHI???
non le conoscete?
allora ve le presento con piacere, nell’ordine da sinistra
sandra
ornella
manu
sandrina

tutte, dico tutte mariti e figli compresi, conosciute grazie a questo monitor che mai avrei pensato di dover ringraziare per avermi dato questa possibilità!
i nostri primi approcci sono cominciati sul forum di Alfemminile e poi piano piano (ma mica tanto) abbiamo scambiato prima qualche timida telefonata poi via via sono nate bellissime amicizie.
naturalmente mancano altre ragazze, l’ostessa in primis, con le quali ci si sente regolarmente ma che le distanze esagerate non permettono di incontrarci!
una di queste è ornella, napoletana veracissima che una vacanza ha portato a passare dalle parti di sandra, lo stesso vale per sandrina che dopo un capodanno febbricitante in umbria la strada di casa la portava da quelle parti…..e allora io che fò, me ne sto a parma in mezzo alla nebbia??
cerrrto che no, e poi io sono la più anzianotta del gruppo, ‘ste ragazze vanno controllate sennò chissà che combinano!!!

e infatti le due sandre si sono perse e come detto nel post precedente ci hanno fatto andare a tavola alle TRE del pomeriggio!!
ahahahah, loro hanno cercato di incolpare me per avere proposto un ristorante in kiulo ai lupi…..ma non crediate alle loro parole, cercano solo di sviare le responsabilità !!!

guardate qua, hanno perfino cercato di darmi della ‘mbriacona, ma in quel bicchiere non c’è mica grappa……ma seeecondo vooooi, io mi berrei una roba simile??…….ihihihihih…………
ebbene si, devo confessarlo, è grappa!!
ma io continuerò a dire che sono astemia, come continuerò a dire quanto bene voglio a queste perfide, antipatiche e irrinunciabili amiche!

questo è un post un pò anomalo perchè voglio proporvi loro ricette che ho provato e che uso per ringraziarle di esserci!!

questi sono i roscos de vino di sandra pucciati nel vino cotto che lei mi porta quando le è possibile e che io centellino gelosamente (praticamente non lo do a nessuno!!).


qui i mostaccioli di sandrina, una delle cose più golose che abbia mai mangiato, ve li consiglio vivamente!

gli struffoli di ornella, li avevo mangiati solo una volta e non so quale ricetta fosse, fattostà che non mi erano piaciuti neanche un pò……questi sono semplicemente divini!!

questa è la piada di manu, la foto l’ho rubata dal blog di sandra perchè è l’unica ricetta che non ho fotografato, in compenso posso dirvi che l’ho mangiata anche fredda ed è buona anche così, fate voi!!

cliccate sul nome del piatto per andarvi a vedere le ricette, non volevo annoiarvi tenendovi mezz’ora a leggere ma appena ne avete voglia andate a dare una sbirciatina, fidatevi dell’anzianotta astemia del gruppo!!!

qui sotto la location dell’incontro con l’altra anzianotta (lei astemia sul serio!!), la mia pelosona dodicenne….ammmore de mamma !!!!!

e adesso tocca a me diventare più vecchia !!!!

e già……è arrivato il mio turno !!

non avrei mai pensato di annunciare il mio compleanno addirittura sul web, e alla mia età poi….chi l’avrebbe mai detto !!

ma io sono un donnino moooolto avanti……seeee, avanti con gli anni !!!!!

inutile che stia a dirvi che sono stata impegnatissima anche questa settimana, ma come fate voi, vedo un sacco di aggiornamenti che naturalmente mi sono persa…ma quando lo trovate il tempo, di notte??

ok, la tengo corta, solo il tempo per dirvi che mi sono fatta un dolcissimo regalo.
una torta ad alto contenuto glicemico e cioccolatoso, una vera bomba calorica, ahhhh, che soddisfazione, alla facciaccia di chi mi sta obbligando a stare a dieta e che si accontenterà di una micro fettina,

mentre il resto……….

farà questa fine…………

ho reso l’idea?????

appena ho tempo postero’ questo bendiddio…promesso !!!!

ps:
ragazze, qui oggi saremo arrivati a 38°, sto a morì !!!!!!!!!!