crostata con crema alla lavanda e pesche e buone vacanze a tutti!

 
 
 
 
ULTIMO POST, STOP, CUCINA CHIUSA, SPENGO I FUOCHI E VADO IN VACANZA!!
 
che poi non è del tutto vero che chiudo la cucina, cioè, chiudo questa ma ne riapro un’altra, meno confortevole, meno accessoriata ma sempre funzionante!
 
quest’anno penso di essermi meritata un mese di vacanza, già l’anno scorso ne avevo un bisogno vitale ma poi la mia cagnona aveva avuto tutti quei problemi e ci siamo rilassati pochissimo, è vero che lascio a casa il 92enne ma faccio tutti gli scongiuri possibili e immaginabili che continui a stare bene come in questi ultimi giorni!
spero di rivedere amiche che riesco a vedere solo in Agosto e che l’occasione sia meno fantozziana dell’anno scorso con cacche di gatto disseminate in casa!
 
anzi, lancio da qua un’appello-minaccia…Sandra, Sandrina, vi aspetto eh!!
 
non so se avete notato che da quando mio figlio ha scoperto di avere colesterolo e trigliceridi alti e che ho sospeso la preparazione di dolci (gelati a parte!) non ho fatto altro che postare ricette di torte e affini, per fortuna ne avevo di vecchie in archivio, quasi un amarcord consolatorio, e per chiudere in bellezza anche questa volta è una dolcezza che ho però cercato di rendere più leggera usando la mia solita frolla all’olio e la solita crema senza uova questa volta profumata di lavanda.
una crostata semplice senza tanti fronzoli e l’abbinamento pesche-lavanda si è dimostrato come sempre vincente!
 
 
 
 

 

 
 
CROSTATA CON CREMA ALLA LAVANDA E PESCHE:
 
per la frolla al’olio:

350gr di farina
120gr di zucchero 
2 uova
100gr di olio 
mezza bustina di lievito
 
impastare, formare una palla, avvolgerla nella pellicola e metterla a riposare in frigorifero per 30 minuti e più.
 
per la crema senza uova:
 
500gr di latte
3 cucchiai di farina
5 cucchiai di zucchero
scorza di limone grattugiata
qualche fiore di lavanda secco o fresco
150gr di ricotta
3-4 pesche a spicchi
 
mettere a scaldare il latte con i fiori di lavanda, spegnere e lasciare in infusione un paio d’ore,
passato il tempo necessario mescolare farina, zucchero e un pò di scorza di limone grattugiata, stemperarli con un pò del latte alla lavanda filtrato e freddo mescolando bene con una frusta per sciogliere eventuali grumi, unire il resto del latte e riportare sul fuoco cuocendo finchè la crema si addensa, 
coprirla con pellicola a contatto e farla intiepidire quindi unire la ricotta setacciata ed amalgamarla perfettamente alla crema,
 
stendere la frolla e foderare lo stampo da crostata, versarvi la crema ed unire gli spicchi di pesche a raggiera o come preferite, 
cuocere a 180° per 35-40 minuti a seconda dei forni.
 
anche questa crostata va nella lista delle ricette con la frutta nel dolce, la mia raccolta, e a proposito di questo se volete potete continuare a mandarmi le vostre ricette, quando torno la prima cosa che mi premunirò di fare sarà quella di aggiornare le nuove arrivate!
 
un saluto a tutte/i, arrivederci a Settembre e grazie per essere sempre così affettuose/i con me!
smuack!!!
 
 
 

la mia nuova raccolta e un cake con pesche e albicocche speciale!

ed eccoci alla vigilia di questa nuova raccolta!
vista la bella accoglienza del contest ho pensato di raccogliere tante buone, belle e fresche ricette di dolci che abbiano la frutta come ingrediente principale, siamo in estate e la scelta è varia e stimolante!
possono essere dolci di tutti i tipi, cheesecake cotte o fredde, bicchierini, semifreddi, torte, plumcake, macedonie più  o meno rielaborate, aspic, geli…..tutto quello che volete!
avete tutta l’estate per mandarmi le vostre ricette senza limitazioni di numero e a fine raccolta se troverò qualche anima buona che mi aiuterà proverò a fare un pdf, in caso non ce la facessi tutte le ricette andranno su una pagina del blog come ho fatto per il contest!
nella stessa pagina troverete nel frattempo la lista aggiornata.
è una raccolta per cui niente premi finali questa volta, ci sono strane voci in giro riguardo a questo tema e non voglio rischiare, inoltre avendo fatto l’esperienza di giudicare nel contest sinceramente ho capito che non è il ruolo adatto a me!
le regole sono quasi inesistenti:
– esporre il banner nella barra laterale del blog e nel post della ricetta linkati a questa pagina
– valgono le ricette postate a partire da domani 
– lasciate il link alla ricetta nei commenti in questo post
– non siete obbligate a iscrivervi fra i miei followers o seguirmi sulle mie varie pagine fb, tw, ecc
– la raccolta inizia ufficialmente domani 10 Giugno e termina il 30 Settembre
– in Agosto non sarò a casa, voi continuate a mandarmi le vostre ricette e non preoccupatevi, al ritorno aggiornerò la lista!
– come ho detto spero di fare un pdf ma non ve lo prometto, sapete quanto sono ignorante in queste cose!
allora da domani pronti partenza via, vi aspetto!!!
nel frattempo vi lascio questo cake che finirà sia nella raccolta che per una bellissima iniziativa tutta per i bambini!
per natale mia nipote mi ha regalato della profumatissima lavanda secca siciliana, l’ho tenuta come una reliquia ma confesso la mia ignoranza nell’uso dei fiori in cucina, così un giorno chiedo ad Eleonora, lei è maestra nell’accostare spezie profumate a fragranze fiorite e infatti mi consiglia di usarla in abbinamento alle albicocche e alle pesche.
purtroppo non era ancora stagione e io fremevo, poi capito sul blog di Federica che anche lei una ne pensa e cento ne fa e vedo questo zucchero aromatizzato….alla lavanda!
secondo voi quanto ci ho messo a mettermi all’opera? il tempo di sgranare qualche spiga secca e versare lo zucchero nel vasetto!
e da queste stupende condivisioni in rete è uscito questo plum cake delicatamente profumato alla lavanda e ricco di frutta, meraviglioso!

CAKE ALLE PESCHE, ALBICOCCHE E LAVANDA:


200gr di farina 00
120gr di zucchero alla lavanda
2 uova
80gr di olio di semi
120gr di yogurt bianco
120gr di latte
mezza bustina di lievito per dolci
300gr fra albicocche e pesche già pulite e snocciolate
un pizzico di sale

imburrare e infarinare uno stampo da plumcake,
sbattere le uova con l’olio, il latte, lo yogurt, lo zucchero setacciato con un colino per togliere i fiori di lavanda e il pizzico di sale,
tagliare la frutta a pezzi o a spicchi, mescolare il lievito alla farina,
aggiungere la farina poco per volta al composto di uova mescolando velocemente e infine la frutta tenendo da parte qualche spicchio di pesca per decorare,
versare nello stampo e cuocere a 180° per 50 minuti, fare raffreddare e sformare.

è un cake molto umido, la fetta tende a rompersi, ma questo non toglie nulla alla sua bontà!


per lo zucchero alla lavanda di Federica:

250gr di zucchero semolato
3 cucchiai di fiori di lavanda freschi o secchi
mettere in un vasetto chiuso ermeticamente e lasciare aromatizzare per bene per 2-3 settimane.

come avevo anticipato questa ricetta andrà nella mia raccolta ma soprattutto la mando a Samaf per questo utile contest!

partecipo anche al contest mensile di Valentina e Cinzia, questo mese dedicato ai fiori in cucina!

e come il solito vi ricordo della mia Emilia, doniamo, compriamo Parmigiano, adottiamo cagnolini o gattini dai canili danneggiati, mandiamo quello che possiamo o vogliamo ma facciamo qualcosa per loro, grazie!