PANNA COTTA ALLA VANIGLIA CON CILIEGIE AL VINCOTTO E ROSMARINO

 

Per prima cosa la storia: come sapete ogni sabato preparo il dolce perchè vengono gli amici per la bisca settimanale, ogni settimana un dolce diverso più o meno azzeccato perchè indovinare i gusti di tutti non è sempre facile, comunque sempre apprezzato.
Solitamente ne rimane sempre da mettere in tavola la domenica sera (si, vengono qui di nuovo 😉 ), una piccola porzione a testa tanto per finire la cena con qualcosa di dolce, ma della Japanese cheesecake fatta la sera prima non ne era rimasta neanche una briciola, della hot fudge sauce manco a parlarne, così mi sono dovuta inventare qualcosa che fosse veloce, senza cottura o comunque brevissima, e fresco viste le temperature che avevamo qui domenica scorsa.
Come faccio di solito in questi casi apro frigo e dispensa e mi lascio guidare da quello che vedo, ecco, vedevo ben poco, avevo solo latte, panna e dei meravigliosi ciliegioni enormi che mi avevano invogliata all’acquisto ma che all’assaggio erano stati deludenti. Inoltre erano mesi che dovevo aprire quella bottiglia di Vincotto Piceno, ho provato a metterli insieme non sapendo bene cosa ne sarebbe uscito, beh devo ammettere che ho avuto un’
ottima idea!
Ho usato il multistampo Savarin misto di Pavonidea e dopo un alcune ore di frigorifero ho sformato la panna cotta a meraviglia col risultato che vedete.

 

Read more

PANNA COTTA AL COCCO CON PESCHE AL RUM

 

Mentre si sta avvicinando il fine settimana voglio proporvi il dolce che ho fatto per il we scorso.
Avevo del latte di cocco e delle pesche un po’ durette per essere mangiate al naturale, ho provato a mettere insieme le due cose e devo dire che il risultato è stato più che promosso.
Il dolce è delicato, fresco, il cocco si sente ma non è invasivo, il rum profuma sia la panna cotta che le pesche, credo che lo rifarò usando anche altra frutta.
Per la forma ho usato il multistampo Briochette di Pavoni in silicone, una volta riempito ho riposto in freezer per mezza giornata, o tutta la notte o quanto volete voi, l’importante è che diventi ben duro, ho sformato sui piattini da portata e lasciato a temperatura ambiente per circa 1 ora, dipende da quanto caldo fa in casa vostra, la mia è un forno e li ho dovuti mettere in frigorifero altrimenti si squagliavano prima di essere serviti.
Ho preferito fare il passaggio in congelatore perchè non amo usare troppa colla di pesce, non mi piace l’effetto “budinoso” finale e neanche la consistenza al palato che dà, ragion per cui per evitare il rischio spatascio ho congelato per poi sformare con più tranquillità.

 

Read more