SARTU’ DI RISO CON LUGANEGA, PISELLI E POLPETTE DI POLLO per MTC65

 

C’era una volta un donnino di mezza età, no in realtà la mezza l’aveva passata da una decina d’anni.
C’era una volta una signora attempata, ma per essere oneste la sua età non la dimostrava affatto, piena di buoni propositi per la sua linea e soprattutto per la sua salute.
Tale signora proprio per l’età, che non dimostrava affatto ma ce l’aveva e doveva farsene una ragione, all’improvviso si trovò con 12 chili in più e valori di colesterolo e trigliceridi che bastavano a spalmare di grasso ogni Gran crispy Mc bacon dell’universo mondo, oltre sudorazioni diurne e notturne che manco la doccia di Psyco ma quella è un altra storia!
Poi arrivò Mtc, si sempre lei (perchè si sappia che mtc è femmina!) e non bastò il pollo fritto, non bastò la terrina a mandarmi in crisi, non posso friggere, non posso mangiare tanti grassi, non posso non posso non posso, ma al solito soccombo e dopo mille mila escamotage per rendere light ciò che light non potrà mai essere ecco che mi ritrovo a cucinare A-per un esercito B-evitando di pensare a fiumi di colesterolo che come lava colante scorrono nelle mie vene.

La sfida precedente l’ha vinta Marina ed ha proposto per questo mese il Sartù di riso, lo dico, quando ho visto le sue foto e le ricette dettagliate mi è venuto un mancamento, sia per la voglia di scofanarmene uno intero da sola ma purtroppo anche pensando ‘n’altra volta a come alleggerire un piatto così imponente, così ancorato alla tradizione napoletana da doversi prostrare davanti ad esso, figuriamoci reinterpretarlo, e light per giunta!

 

Read more