TAKE HOME CHOCOLATE CAKE di OTTOLENGHI

 

Ho ordinato l’ultimo libro di Yotam Ottolenghi dedicato interamente ai dolci, Sweet, e pur non avendolo ancora fra le mani ecco che provo subito una ricetta.
Complice il gruppo su Fb in cui un manipolo di innamorate fan della sua cucina provano le sue ricette e si scambiano opinioni, quasi sempre positivi perchè difficilmente Yotam ne sbaglia una, e quando Elisabetta ha messo foto e ricetta di questa torta grondante cioccolato non potevo non provarla subito.
Non è leggerissima, lo dico subito, gronda burro e zucchero molto di più di quanto sia abituata ad usarne ma per una volta si può fare, caso mai seguiranno un paio di giorni a insalata e pollo alla griglia per smaltire gli eccessi 😉 

 

Read more

GALETTE ALLE PESCHE di OTTOLENGHI

 

Prima di cominciare a scrivere di questa ricetta solo una raccomandazione: andate a procurarvi le ultime pesche di stagione e fatela!
Un’altra ricetta di Ottolenghi, un’altra ricetta precisa, perfetta, buonissima, anche nei dolci quest’uomo non ne sbaglia una.
Ho letto questo articolo tempo fa ma un po’ perchè mi scocciava tradurre dall’inglese un po’ perchè avevo sempre altre ricette da fare è andata nel dimenticatoio fino a quando la vedo su Fb fatta da un’amica e decido che devo provarla immediatamente prima che non si trovino più pesche.
Come base poi ho voluto sperimentare la pasta al vino ma in versione dolce, è stato un azzardo perchè avrei potuto rovinare tutto ma una vocina mi diceva che sarebbe venuta buona e infatti l’ho promossa a pieni voti, è una pasta friabile e leggera, facilissima da fare e da stendere, credo che la userò spesso. 

Read more

UOVA IN SALSA PICCANTE di Yotam Ottolenghi (SHAKSHUKA)

 

Non so come mai certe ricette dimentico di pubblicarle, non è certo per la riuscita mediocre, non in questo caso comunque.
Questa ricetta dell’amore mio Ottolenghi è buonissima, piccante e saporita, da scarpetta feroce, un modo alternativo per servire delle umilissime uova, un piatto che mi sono preparata non so quante volte ma sul blog non c’era verso di scriverla.
L’unica variazione che devo apportare è all’harissa, sono allergica al peperoncino in grandi quantità, mi si chiude la gola, e al suo posto metto solo un pizzico di paprika leggermente piccante, vi assicuro che il risultato finale è lo stesso ottimo.
Se vi interessano altre ricette di Ottolenghi ne trovate alcune provate e assolutamente promosse a pieni voti sulla pagina a lui dedicata, QUI.

Read more